pressa per segatura

Tutto ciò che riguarda l'indipendenza dalla società.

pressa per segatura

Messaggioda Barabbauz » 19 set 2012, 19:10

come ho già descritto in un altro topic di questa sezione, scaldo il laboratorio con una stufa a segatura, materiale di cui abbondo per motivi professionali..
ma è possibile pressarla e farne quei simpatici tronchetti..
ho letto in rete che serve una pressa e un sacco di altre cose per far si che la lignina della segatura si amalgami e riesca a compattare tutto.. pressione e temperatura...
ok.. non avrò mai abbastanza elettricità per scaldare anche la segatura, anche se la pressa potrei trovarla manuale (20 tonnellate di pressa da banco costano un 300 euro) o in qualche modo farla..
sapete di qualche sistema più semplice con la quale si possa bruciare la segatura in una stufa normale evitando esplosioni?
(l'idea di entrare in casa con i sacchi di segatura e gettarla pian piano nella stufa non piace alla mia ragazza....)
ciauuu
Barabbauz
 
Messaggi: 108
Iscritto il: 15 nov 2011, 23:43
Località: Rovinj
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: pressa per segatura

Messaggioda Ferrobattuto » 19 set 2012, 19:22

Ci sono i sistemi di alimentazione a vite senza fine, come per il pellet e il cippato, ma che vanno con segatura o sansa di olive. L'importante è che il tutto sia ben asciutto e sciolto. Si mette una tramoggia e una vite senza fine che gira in un tubo, la cui estremità finisce sulla griglia della stufa. In genere si può regolare la velocità e perciò la quantità di segatura che scende. Non è adatta per i truccioli, però, che si intasano facilmente per via del fatto che sono lunghi e arrotolati. Poi funziona elettrico.... In alternativa alla vite ci metti una manovella. :mrgreen: Sempre meglio che buttarla dentro con una paletta! (woot)
Avatar utente
Ferrobattuto
 
Messaggi: 3991
Iscritto il: 23 mar 2011, 14:56
Località: Basso Lazio.
Has thanked: 5 times
Been thanked: 25 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda maxdef » 19 set 2012, 21:29

la segatura non è adatta per tutte le caldaie con tramoggia e coclea, perlomeno per quelle che non vengono studiate apposta,la mia ad esempio che lavora con la sansa o gusci vari di pinoli,nocciole, ecc con la segatura si intasa,si compatta sopra la coclea e non passa più,probabilmente la forma della tramoggia non è adatta o bisognerebbe studiare un sistema che movimenti la segatura senza che si compatti :-/
Avatar utente
maxdef
 
Messaggi: 472
Iscritto il: 8 mar 2012, 9:34
Has thanked: 5 times
Been thanked: 3 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda Ferrobattuto » 19 set 2012, 23:07

nivamax ha scritto:.....probabilmente la forma della tramoggia non è adatta o bisognerebbe studiare un sistema che movimenti la segatura senza che si compatti :-/

Dovendo partire da zero..... :: )
Avatar utente
Ferrobattuto
 
Messaggi: 3991
Iscritto il: 23 mar 2011, 14:56
Località: Basso Lazio.
Has thanked: 5 times
Been thanked: 25 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda elettrauto » 20 set 2012, 2:58

Qualcosa che a basso prezzo ti potrebbe aiutare è il martinetto idraulico dell'automobile o simili
4 tonnellate ti bastano? :D
http://www.ebay.it/itm/CRICK-AUTO-4-T-S ... 2a1f6b2743

Se 4 non ti bastano, c'è sempre il 10 tonnellate :mrgreen:
http://www.ebay.it/itm/CRICK-AUTO-10-T- ... 2574ca164e
Un meccanico ci forava pure la lamiera d'acciaio (woot)

Quello a vite ha una corsa maggiore, se non ricordo male.
Naturalmente l'impalcatura intorno la devi autocostruire, ma il martinetto ti costa solamente 13€ che a confronto dei 300€ per una pressa... ;)
Avatar utente
elettrauto
 
Messaggi: 536
Iscritto il: 13 lug 2012, 18:49
Has thanked: 0 time
Been thanked: 1 time

Re: pressa per segatura

Messaggioda Barabbauz » 20 set 2012, 20:01

i crik non sono un problema...ne ho 3 idraulici..
Barabbauz
 
Messaggi: 108
Iscritto il: 15 nov 2011, 23:43
Località: Rovinj
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: pressa per segatura

Messaggioda maxlinux2000 » 20 set 2012, 20:28

pensavo....

la colla bianca si compra(va) in polvere in sacchi e costava (anni fa) una miseria.
Tu hai fatto delle case in balle di paglia e quindi immagino che tu abbia in alcune occasioni dovuto re-imballare del fieno per formare delle balle fuori misura, usando una cassa di legno e una leva molto lunga per comprimere la paglia.

Bene, ora immagina di inumidire la segatura, con una mistura molto liquida di acqua e un poco di colla bianca, un foglio di giornale attorno, e comprimi il pacchetto in una cassa metallica a forma di mattone.
Poi lasciarle asciugare al sole qualche tempo in modo che scenda l'umidità interna.
Otttieni un mattone-tronchetto a bassissimo costo.
Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
 
Messaggi: 5314
Iscritto il: 22 mar 2011, 12:50
Has thanked: 57 times
Been thanked: 46 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda Ferrobattuto » 20 set 2012, 20:56

E' un'ottima idea! Ho un sacco di segatura e truccioli anche io, da quando ho la combinata da falegname. ;) Non so più dove metterli, e bruciarli fuori all'aria mi sembra un vero spreco....
Ma di che colla si tratta? Brucerà bene o farà puzza? O fumo? In pratica ci vorrebbe una colla "naturale", come l'amido.
E se la segatura fosse bagnata, la cellulosa contenuta dentro naturalmente non farebbe da collante? Poi però dovrebbe asciugare. :: )
Avatar utente
Ferrobattuto
 
Messaggi: 3991
Iscritto il: 23 mar 2011, 14:56
Località: Basso Lazio.
Has thanked: 5 times
Been thanked: 25 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda maxlinux2000 » 20 set 2012, 21:00

colla bianca = vinavil :)

anni fa il falegname vicino a casa comprava i sacchi da 25kg.... vinavil in polvere e so che costavano pochissimo.

poi ovviamente bisogna lasciarla asciugare bene, magari non comprimendo troppo, e facendo dei tronchetti non troppo spessi... si tratta di trovare le giuste proporzioni... sempre che la colla costi poco e che si trovi ancora in sacchi.

anche l'amido andrebbe bene.... mia nonna lo comprava in drogheria in scaglie al kg :)
Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
 
Messaggi: 5314
Iscritto il: 22 mar 2011, 12:50
Has thanked: 57 times
Been thanked: 46 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda maxlinux2000 » 20 set 2012, 21:06

anzi.... vedi come salgono le idee? collgamenti con nozioni apparentemente senza importanza... :mrgreen:

Barabba-->cane che rompe batterie-> ermente che parla dell'amido->amido->riso->muri di mattoni cinesi di 2000 anni fa con amido di riso nella malta-> il cane mangia il riso -> il riso si fa bollire e si butta l'acqua-> si tiene l'acqua, la si restringe facendola boollire ancora e si mischia con la segatura-> mattoncini->sole

ecco come ragiono io... a immagini :mrgreen:
Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
 
Messaggi: 5314
Iscritto il: 22 mar 2011, 12:50
Has thanked: 57 times
Been thanked: 46 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda Ferrobattuto » 20 set 2012, 21:27

E mica solo tu..... E poi le idee sono come le giliege, l'una tira l'altra. :mrgreen:
A me ad esempio era venuto in mente di macerare della carta nell'acqua dove bagnare la segatura.... :barf: Cartaccia di giornale o cartone ondulato delle scatole in giro ce ne sono sempre troppi, si mette in un mastello di plastica con acqua abbondante e si lascia "sciogliere", poi ci si mischia la segatura. quando è ben bagnata si tira su con qualcosa di rete, e si pressa. L'acqua nel mastello e quella che esce dalla pressa si riutilizza, che contiene già cellulosa.
Chissà se funzionerebbe? :?
Avatar utente
Ferrobattuto
 
Messaggi: 3991
Iscritto il: 23 mar 2011, 14:56
Località: Basso Lazio.
Has thanked: 5 times
Been thanked: 25 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda maxlinux2000 » 20 set 2012, 21:42

mi sembra più facile fare un po' di insalata di riso :mrgreen:
Bagnare il cartone significa fare la cartapesta, ma in grossi spessori impiega un sacco di tempo ad asciugare... certo che piuttosto che buttare via il cartone sarebbe una idea... in veneto si faceva cosí fino agli anni 50.

prevedo una indigestione di insalate di riso in croazia! :)
Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
 
Messaggi: 5314
Iscritto il: 22 mar 2011, 12:50
Has thanked: 57 times
Been thanked: 46 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda maxdef » 20 set 2012, 21:46

in passato qualche prova l'ho fatta sia con la segatura e crik idraulico e sia con la carta bagnata e pressata con una specie di torchio.....non ho ottenuto grandi risultati e poi sono sistemi lenti e laboriosi per trattare quantità minime di materiale,molto meglio pensare ad utilizzare direttamente la segatura in caldaia ;)
Avatar utente
maxdef
 
Messaggi: 472
Iscritto il: 8 mar 2012, 9:34
Has thanked: 5 times
Been thanked: 3 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda Barabbauz » 21 set 2012, 23:54

per usarla direttamente in caldaia, guardati un po il topic a proposito della stufa a segatura (un giorno gli faccio la foto...ma prima devo recuperare una macchinetta fotografica e imparare a usarla)... la vinavil, non la voglio usare, anche se al 90 per cento sono ossa di animali, il restante 10 è qualcosa che non voglio bruciare in casa..
quella dell'amido mi interessa...e anche quella della carta al macero...
bollire ossa...grasso di maiale...mumble mumble..............cervello che lavora... a domani ora è tardi ed è l'ora del grappino prima di andare a dormire...
Barabbauz
 
Messaggi: 108
Iscritto il: 15 nov 2011, 23:43
Località: Rovinj
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: pressa per segatura

Messaggioda Ferrobattuto » 22 set 2012, 0:10

Ecco, poi facci sapere cosa esce da quella tua tramoggia di idee. :D
Avatar utente
Ferrobattuto
 
Messaggi: 3991
Iscritto il: 23 mar 2011, 14:56
Località: Basso Lazio.
Has thanked: 5 times
Been thanked: 25 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda elettrauto » 22 set 2012, 15:33

la vinavil, non la voglio usare, anche se al 90 per cento sono ossa di animali, il restante 10 è qualcosa che non voglio bruciare in casa..


Davvero è fatta con ossa di animali?

In alternativa si può usare un composto molto facile da trovare e di sicura economia: la farina 00 che io compro a 35 centesimi al kg, ed è migliore dell'amido perché c'è pure la parte proteica che impiastriccia meglio del solo amido.

La cosiddetta colla di farina infatti si usava prima della vinavil per fare la cartapesta, e con una piccola quantità...
Avatar utente
elettrauto
 
Messaggi: 536
Iscritto il: 13 lug 2012, 18:49
Has thanked: 0 time
Been thanked: 1 time

Re: pressa per segatura

Messaggioda Ferrobattuto » 22 set 2012, 17:00

Non è il vinavil ad essere fatto con le ossa di animali, ma la vecchia "colla Cervioni", quella colla da falegname che si usava una volta, e che doveva essere sciolta a caldo per essere usata. Il Vinavil, l'attuale colla bianca a freddo, è una resina sintetica derivata dal vinile (probabilmente acetato di polivinile in soluzione acquosa.....) e solubile in acqua, Quando si asciuga a contatto con l'ossigeno dell'aria polimerizza e plastifica.
Avatar utente
Ferrobattuto
 
Messaggi: 3991
Iscritto il: 23 mar 2011, 14:56
Località: Basso Lazio.
Has thanked: 5 times
Been thanked: 25 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda Barabbauz » 24 set 2012, 21:41

sapevo che il vinile era quel 10 per cento...sei sicuro che il resto non siano appunto ossa???
Barabbauz
 
Messaggi: 108
Iscritto il: 15 nov 2011, 23:43
Località: Rovinj
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: pressa per segatura

Messaggioda maxlinux2000 » 24 set 2012, 21:48

allora barabba... hai provato a fare un po'di riso bollito al cane, usare l'acqua per bagnare un po' di segatura, e farne dei mattoncini stesi al sole?
Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
 
Messaggi: 5314
Iscritto il: 22 mar 2011, 12:50
Has thanked: 57 times
Been thanked: 46 times

Re: pressa per segatura

Messaggioda Ferrobattuto » 24 set 2012, 22:01

Barabba ha scritto:sapevo che il vinile era quel 10 per cento...sei sicuro che il resto non siano appunto ossa???

Che io sappia è cloruro di polivinile in sospensione acquosa, le ossa le mettevano nella Cervioni.... Ma potrei anche sbagliare. Forse c'è mescolato un "riempitivo" per dar corpo al colante, ma non credo. Quando è asciutta anche in spessori notevoli è trasparente...... Proprio come l'acetato dei fogli plastici trasparenti che vendono in cartoleria. Possiamo informarci meglio se credi, se serve.....
Avatar utente
Ferrobattuto
 
Messaggi: 3991
Iscritto il: 23 mar 2011, 14:56
Località: Basso Lazio.
Has thanked: 5 times
Been thanked: 25 times

Prossimo

Torna a L'isola di Crusoe

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti